Intervento sanitario OFF-ROAD

L'allestimento in questione riguarda la possibilità di intervenire con un veicolo di pronto intervento sanitario dove i mezzi tradizionali non possono arrivare, quindi con trazione 4x4.
Si tratta infatti del nuovo fuoristrada IVECO MASSIF 5 posti da 130 kW (176 CV) 6 marcie autocarro, adibito al trasporto permanente di una spinale per trasporto di un ferito. Completo di luci strobo blu d'emergenza e sirena omologata, altoparlante, faro di profondità brandeggiante, luci strobo posteriori, faro di manovra posteriore, n. 2 prese supplementari a 12 V, torcia posteriore per segnalazione sempre a 12 V, estintore da 6 Kg. E' stato installato inoltre posteriormente un gancio di traino a sfera atto al traino di rimorchi fino a 3000 Kg, un verricello anteriore elettrico, portata fino a 4100 kG.
Nella zona di carico è stato installato un supporto ribaltabile a scomparsa per il fissaggio della spinale durante il trasporto del ferito.
Si sfila la spinale dai supporti del tetto, si abbassa lo schienale doppio dei passeggeri posteriori, si apre il supporto e si fissa la spinale.
Durante il ritorno dopo il prelievo del ferito, i due sanitari ai quali il posizionamento della spinale elimina i posti a sedere, vengono a trovare 
collocamento lateralmente al ferito in posizione sufficentemente ampia per prestare i primi soccorsi, con l'illuminazione supplementare di n.2 luci a LED con accensione autonoma e regolabili, per non dare disturbo al ferito e illuminare solo dove serve ai due sanitari.

Senza la necessità di utilizzare la spinale, il supporto può essere ribaltato e riposizionato per essere utilizzato come tavolino, facendolo diventare un mini ufficio d'emergenza, con ben 4 posti a sedere (ultime due foto).